Risultati per 'Stoccaggio rifiuti pericolosi e non':

Di seguito l'elenco dei risultati di ricerca trovati rilevanti per la keyword 'Stoccaggio rifiuti pericolosi e non':

Risultati maggiormente rilevanti:



 una netta distinzione tra stoccaggio e deposito temporaneo dei rifiuti ...
gli a spetti fisici, quantitativi e temporali del deposito temporaneo, che per i rifiuti speciali non pericolosi ha un limite temporale di 3 mesi o un raggruppamento massimo di 20 mc, mentre per i rifiuti speciali pericolosi, rimane invariato l’aspetto temporale, portando però a 10 mc il quantitativo massimo accumulabile indistintamente …

 stoccaggio dei rifiuti - nova ecologica
Lo stoccaggio dei rifiuti è un argomento ripreso molte volte dalla giurisprudenza italiana per via della sua pericolosità: molti residui, infatti, se non depositati seguendo precise istruzioni rischiano di inquinare il suolo sul quale si trovano e, successivamente, tutta la zona presente nel loro raggio d'azione. Definizione di stoccaggio

 stoccaggio rifiuti: le linee guida per la prevenzione del rischio ...
– locali chiusi attrezzati e con idonei requisiti antincendio, da destinarsi alla raccolta e stoccaggio dei rifiuti pericolosi, dei rifiuti non pericolosi allo stato liquido, e in generale di tutti quei rifiuti il cui processo di recupero può risultare inficiato dall’azione degli agenti atmosferici o che possono rilasciare sostanze dannose, e da …



Altri risultati:



 deposito temporaneo rifiuti e stoccaggio rifiuti pericolosi: le ...
Ci sono alcune condizioni da rispettare: la quantità di rifiuti non può essere superiore ai 30 metri cubi di cui possono esserci al massimo 10 metri cubi di rifiuti pericolosi. Se queste operazioni non vengono rispettate allora non è più un deposito temporaneo ma diventa un deposito preliminare o stoccaggio. Stoccaggio di rifiuti

 deposito temporaneo di rifiuti pericolosi e non pericolosi
Quindi se non si avessero rifiuti “pericolosi”, si può arrivare ad avere sino a 30 mc di “rifiuti non pericolosi” in deposito. E’ mantenuto , in alternativa, il limite temporale dello smaltimento trimestrale, indipendentemente dalle quantità. In ogni caso, come prima, lo smaltimento deve avvenire almeno 1 volta all’anno.

 rifiuti pericolosi, con il decreto cura italia "licenza" di creare ...
Una consente di raddoppiare le quantità che si possono non avviare a smaltimento: il quantitativo massimo è salito 60 metri cubi, di cui 20 metri cubi di rifiuti pericolosi; l’altra allunga...

 gestione e trattamento di rifiuti pericolosi e non - zaccheo group
L'impianto tratta i rifiuti per metterli in sicurezza, diminuirne la pericolosità, renderli ove possibile idonei al recupero o al corretto smaltimento finale. Grazie alla nostra Autorizzazione Integrata Ambientale, a seconda della tipologia dei rifiuti conferiti, possiamo eseguire i trattamenti di: stoccaggio / messa in riserva;




Last Search Plugin 2.03

Ricerche correlate


Ricerche simili a 'Stoccaggio rifiuti pericolosi e non' effettuate:



Last Search Plugin 2.03
Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più: Privacy Policy

Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser